Cambia la stagione, cambia il guardaroba!

Qualità

Il momento del cambio armadi è definitivamente arrivato, a meno che non si voglia correre il rischio di ritrovarsi completamente impreparati per la stagione più fredda dell’anno!

L'arrivo delle prime piogge costringe a uno dei compiti domestici meno apprezzati in assoluto, il cambio di stagione. È un lavoro faticoso ma necessario, che però può diventare creativo e soprattutto liberatorio, in grado di migliorare di molto la qualità della vita: secondo la filosofia zen questo vero e proprio rito può farti aumentare la fiducia in te stessa, facendoti imparare ad apprezzare ciò che possiedi, prevenendo anche acquisti inutili in futuro. L'ordine nell'armadio è specchio di un ordine psicologico, di un benessere e di un'armonia ritrovata con i ritmi quotidiani.

Per iniziare, bisogna avere un bel po' di tempo a disposizione. Non si può pensare di affrontare il cambio degli armadi in due ore e con i figli da andare a prendere; se devi occuparti anche di loro e di altri componenti della famiglia, è bene mettere in preventivo del tempo dedicato ad ognuno. Usa bene il tempo a tua disposizione, procedi passo dopo passo e prenditi il tuo tempo, concedendoti delle pause rigeneranti tra una pila di vestiti e l'altra.

Pronta? Si comincia. Prima di tutto bisogna togliere dal guardaroba tutti i vestiti e appoggiarli suddivisi per tipologia sul letto o su un altro ripiano disponibile. A questo punto, si può pulire l'interno dell'armadio con cura, passare l'aspirapolvere e lo straccio e lasciarlo aperto, per fargli prendere aria. Prima di riporre i nuovi vestiti è bene appendere un profumatore per armadi che terrà lontani tarli e tarme - quelli più adatti sono al legno di cedro o alla lavanda.

Il secondo passo è guardare con occhio critico il guardaroba estivo e dividerlo in due categorie: quella dei capi che sicuramente rimetterai l'anno prossimo e quella dei capi che non hai indossato neanche una volta quest'anno, o che semplicemente non ti convincono più.

In questo secondo gruppo devi anche porre quelli di buona qualità, che magari potrebbero tornare di moda fra qualche anno (e che si possono archiviare in soffitta), vestiti con i quali hai chiuso un tuo percorso e che potrebbero iniziare una nuova vita addosso a persone bisognose di riceverli in dono, oppure vestiti da buttare, nel caso in cui siano irrimediabilmente rovinati.

Se pensi che qualche capo o accessorio possa interessare a una tua amica, regalaglielo o scambialo con qualcosa di suo, è un ottimo modo per avere nuovi vestiti senza spendere niente!

Quest'ultima parte, dalla quale dipende il destino dei tuoi vestiti è sempre emotivamente difficile. A volte bisogna prendere atto di aver cambiato taglia oppure ci si deve separare da un capo cui si è affettivamente legati. La filosofia zen insegna come sollevarti dall'attaccamento al passato, imparando a conoscere il presente, accettandolo e prendendosene cura, per costruire il futuro.

È a questo punto che ti viene in aiuto una strategia pensata per alleggerire la tua vita: il decluttering! Se vuoi far spazio a nuove cose nella tua vita, devi lasciar andare quelle vecchie. Puoi tenere una cosa a cui sei davvero legata ma per far posto alle novità devi per forza liberarti del resto. Se nel tuo armadio non entra più nemmeno uno spillo, come farai a far posto al tuo nuovo stile? Uno stile di vita sano si fonda sulla semplicità, porta con te l'essenziale per costruire le fondamenta della nuova te.

Non guardarti indietro! Finita la fase di scelta potrai riporre con cura ciò che rimane del tuo guardaroba estivo, ricordandoti di aggiungere dei sacchettini di lavanda in ogni scatola.
Ora è tempo di occuparsi dell'anno che verrà. Tira fuori tutti i capi invernali e dividili per tipologia, poi appendi tutto ciò che puoi, magliette comprese. I maglioni possono essere riposti nei cassetti o nei ripiani, magari supportati da comodi separatori che ti aiuteranno nella gestione dell'armadio. Per gli accessori come cinture, borse, sciarpe e gioielli possono essere utilizzate delle pratiche scatole, da estrarre all'occorrenza e in cui cercare con facilità quello che ti serve.

Quando avrai finito il lavoro, ti sentirai improvvisamente molto più leggera! Le novità hanno bisogno di spazio e la capacità di saperle accogliere in armonia con te stessa e con ciò che ti circonda le farà entrare perfettamente nella tua vita, guidandoti a scegliere ciò che è meglio per te.  

 Una pausa di qualità

San Benedetto Thè Bio limone e pesca è una linea innovativa di prodotti San Benedetto, pensata per offrire ai consumatori più attenti una pausa di qualità, in cui gusto e benessere si incontrano. È preparato con prodotti provenienti da una filiera biologica e certificata, per rispettare il ritmo della Terra e la sostenibilità dell'ambiente.

Thè Bio San Benedetto è armonia vitale, per ritrovare la pace e l'equilibrio fuori e dentro di te.